Regione Calabria 

Segnalazioni condotte illecite

L’articolo 54 bis del Decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165, introdotto dalla Legge Anticorruzione n.190/2012 e poi modificato dalla Legge n.179/2017, introduce le “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”, il cosiddetto whistleblowing.

In particolare, il comma 5 dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing debbano avere caratteristiche precise. In particolare “prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.

ll Comune di Delianuova ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia e del Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi e in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni.

Le caratteristiche di questa modalità di segnalazione sono le seguenti:

  • la segnalazione può essere fatta dai dipendenti del Comune di Delianuova e dai dipendenti e collaboratori delle imprese fornitrici e realizzatrici di opere pubbliche dello stesso;
  • il segnalante non può essere sanzionato, demansionato, licenziato, trasferito o sottoposto ad altra misura organizzativa avente effetti negativi, diretti o indiretti, sulle condizioni di lavoro determinata dalla segnalazione di condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro;
  • le tutele del segnalante non sono garantite nei casi in cui sia accertata la responsabilità penale del segnalante per i reati di calunnia o diffamazione;
  • la segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima. Se anonima, sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata.
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT) e da lui gestita mantenendo il dovere di confidenzialità nei confronti del segnalante
  • nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico di 16 cifre che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta dell’RPCT e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti
  • la segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall’interno dell’ente che dal suo esterno. La tutela dell’anonimato è garantita in ogni circostanza.

Le segnalazioni possono essere effettuate all’indirizzo web:

Visite: 915

Visite: 885

Sezione in accordo con quanto previsto dall'Art. 54 Dlgs. 7 marzo 2005 n.82 Codice Amministrazione Digitale.

Di seguito il suddetto elenco e la possibilità di accedere direttamente ai siti in questione.

In base a quanto stabilito nelle "Linee guida per i siti web della PA 2011" ed in particolare in riferimento al cap. 4 "Criteri di indirizzo e strumenti per garantire la qualità dei siti web della Pubblica Amministrazione" (Tabella 5), ogni sito istituzionale della PA è tenuto ad avere un elenco dei siti tematici in una sezione direttamente accessibile in homepage. Ogni link apre il contenuto in una nuova pagina del browser.

  • https://www.cittametropolitana.rc.it/
    Citta Mtropolitana di Reggio calabria

  • www.regione.calabria.it
    Portale Regione Callabria

  • Protezione Civile

  • www.italiaunita150.it
    Sito nato in occasione dei festeggiamenti per il centocinquantesimo anniversario dell'Unità d' Italia, aggiorna sulle mostre e le pubblicazioni previste per questa occasione, oltre a fornire un importante supporto al recupero della memoria storica.
     
  • www.appsforitaly.org
    Il progetto Apps4Italy è un concorso pensato per progettare soluzioni utili e interessanti basate sull'utilizzo di dati pubblici, capaci di mostrare a tutta la società il valore del patrimonio informativo pubblico.    
      
  • www.magellanopa.it/semplificare
    Sito dell' iniziativa di consultazione che raccoglie il contributo di cittadini, imprese e di chiunque abbia subito un'inutile complicazione burocratica che, oltre a segnalare il problema, può formulare proposte per semplificare le procedure.

  • www.lineaamica.gov.it
    Il network Linea Amica promuove e valorizza i servizi erogati a distanza dalla P.A. italiana con  l' obiettivo di estendere i casi di miglior funzionamento su tutto il territorio nazionale e migliorare la qualità dei rapporti, rafforzando la fiducia tra cittadini e P.A.
  • www.qualitapa.gov.it
    Sito del portale PAQ, strumento di comunicazione del Dipartimento della Funzione Pubblica con le amministrazioni e canale unitario di accesso alle diverse iniziative sviluppate per sostenere le amministrazioni impegnate a migliorare la propria performance e la qualità dei servizi pubblici.
         
  • www.perlapa.gov.it
    Il progetto PERLA PA è un sistema integrato di metodologie, strumenti e tecnologie ad ausilio delle funzioni di gestione e monitoraggio in carico al Dipartimento della Funzione Pubblica che mira a rendere la P.A. più semplice e vicina ai cittadini

  • www.magellanopa.it
    Magellano è un sistema di gestione della conoscenza su piattaforma web appositamente pensato per la Pubblica Amministrazione, volto ad ottimizzare la condivisione e diffusione della conoscenza all'interno di una comunità di utenti.

  • www.urp.gov.it
    URPdegliURP è un'iniziativa promossa per sostenere e valorizzare la funzione di comunicazione nell'ambito delle istituzioni pubbliche italiane, come strumento di miglioramento delle relazioni con i cittadini e di innovazione amministrativa.

  • www.magellanopa.it/bussola
    La Bussola della Trasparenza offre alle pubbliche amministrazioni e ai cittadini un utile strumento per l'analisi e il monitoraggio dei siti web, in vista del continuo miglioramento delle informazioni on-line e dei servizi digitali

 

Visite: 979

Sezione dedicata in accordo con quanto previsto dall'Art. 32 della legge 69/2009.

 

Visite: 888

Torna su